Quote attività già pagate – modalità di recupero

L’interruzione delle attività avvenuta a metà dell’anno scolastico ha fatto sì che ci siano soci che hanno versato quote di partecipazione ai corsi o iniziative (es. Cena sociale “Pizzata”, quota partecipazione al Saggio di fine anno) di cui non hanno usufruito in tutto o in parte.

Siccome alcuni hanno versato a inizio anno l’intera quota attività, altri hanno pagato una rata per due o per quattro mesi, altri non hanno ancora versato quote relative a mesi già trascorsi, stiamo procedendo a verifica delle quote effettivamente pagate per poter emettere un BUONO AD PERSONAM, valido per tutto il prossimo anno scolastico, da scontare alla ripresa delle attività sportive (anche per il Centro Estivo 2020, se sarà attivato), quando questa sarà possibile. In virtù del fatto che ad ogni pagamento viene SEMPRE fatta ricevuta, e che da quest’anno le quote sono deducibili solo se pagate con sistema tracciabile, siamo certi che nessun versamento possa sfuggire al controllo.

Consapevoli del grave disagio che il confinamento obbligatorio ha comportato a tutti gli associati, crediamo comprenderete come il perdurare della chiusura obbligatoria stia arrecando un danno considerevole all’associazione, dovendo nel frattempo continuare a pagare affitto, canoni fissi, utenze, assicurazioni obbligatorie, ecc. ecc. e che pertanto questa sia la miglior soluzione possibile per permetterci di superare questo momento difficile.