Precisazione su comunicato del Comune di Crevalcore

In merito al comunicato del Comune di Crevalcore di questa mattina, che qui riportiamo, il Comitato Direttivo dell’Associazione ha deciso di NON APRIRE la palestra, attenendosi alle indicazioni della delibera regionale, in quanto ci pare un controsenso tenere chiuse le scuole e aperte le palestre.

Quindi resta confermata la sospensione delle lezioni sino al 1 Marzo 2020.

Crevalcore, 24/02/2020
Il Presidente
Filippo Boschetti

Comune di Crevalcore

#coronavirus

AGGIORNAMENTO ALLE 00.09
Lunedì 24 febbraio 2020

COMUNICATO del Sindaco Marco Martelli ed ordinanza del Ministero della Salute.

A seguito dell’ordinanza n°1 del 23/02/2020 e dell’incontro svoltosi nel palazzo prefettizio dalle ore 20,30, alla presenza della Dottoressa Patrizia Impresa (prefetto di Bologna) e del Sindaco di Bologna Virginio Merola sono a riportare le seguenti indicazioni essenziali:

▶️Tutti i provvedimenti assunti il giorno 23/02/2020 sono stati adottati in forma precauzionale e preventiva non essendo presente sul territorio regionale nessun focolaio del corona virus, se nei prossimi giorni la situazione dovesse mutare verranno emessi ulteriori provvedimenti e ordinanze.

▶️Dal giorno 24 febbraio fino al giorno 1° marzo tutte le scuole di ogni ordine e grado rimarranno “chiuse” e non “sospese le lezioni “come era stato comunicato in prima battuta.

▶️Chiusura di tutti i servizi di apertura dei musei e luoghi della cultura ad eccezione delle biblioteche, che quindi rimarranno aperte.

▶️Sospensione di tutti gli eventi in grado di provocare grossi assembramenti di pubblico, come carnevale, concerti, evento sportivi di rilievo ecc.

▶️Tutte le altre attività NON menzionate nell’ordinanza continueranno a svolgere la propria attività normalmente, per cui palestre, attività sportive, mercati, centri diurni, attività commerciali di ogni tipo, centri commerciali, bar, cinema, teatri potranno continuare a svolgere la propria attività normalmente.

Tutto quanto sopra riportato potrà eventualmente mutare se la situazione dovesse modificarsi, anche domani stesso.

Il Sindaco Marco Martelli